mag 26

Master breve “Analisi, revisione e implementazione di un modello organizzativo in qualità nello studio legale”

Riportiamo in calce all’articolo il programma del Master in oggetto, organizzato da ACEF di Bologna in collaborazione con la Fondazione Forense Bolognese, accreditato dal COA di Bologna per n. 6 crediti formativi.

Cordiali saluti

Il Consiglio

Programma Master: 71076 – 22376 Programma Master Avvocati Bologna 2015

mag 21

Bonus bebè – Cassa Nazionale Forense

Riportiamo qui di seguito il link, Circolare numero 93 del 08-05-2015, per visualizzare la circolare della Cassa Nazionale Forense relativa alla possibilità di ottenere l’assegno a sostegno della natalità.

Cordialità

Il Consiglio

mag 18

Privacy: informativa estesa

Informativa estesa

Ultimo aggiornamento: maggio 2015

Questa informativa estesa sulla privacy è stata redatta e personalizzata appositamente per il presente sito www.ordineavvocatimodena.it in base a quanto previsto dall’art. 4 del Provvedimento Generale n. 229 dell’8 maggio 2014 emanato dal Garante per la protezione dei dati personali e pubblicato sulla G.U. n. 126 del 3 giugno 2014.

Essa integra ed aggiorna altre informative già presenti sul sito e/o rilasciate prima d’ora dall’Ente, in combinazione con le quali fornisce tutti gli elementi richiesti dall’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e dai successivi Provvedimenti dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

Avvertenza importante

Si informano i terzi tutti che l’utilizzo della presente informativa o anche solo di alcune parti di essa, su altri siti web in riferimento ai quali sarebbe certamente non pertinente e/o errata e/o inidonea, può comportare l’irrogazione di pesanti sanzioni pecuniarie da parte dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.

COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI

Le c.d. attività di tracking ovvero di tracciamento della navigazione sono finalizzate all’analisi dei siti web visitati, le loro pagine e i relativi contenuti specifici, i tempi delle relative visite e la loro frequenza.

Spesso tali informazioni sono anche associate all’utente, senza necessariamente sapere come si chiama e dove abita. Tramite queste informazioni relative ad abitudini, usi e consumi, la loro analisi e rielaborazione è possibile ricostruirne il profilo commerciale finalizzato al c.d. e-Targeted Advertising: proposizione di prodotti o servizi o contenuti mirati.

Dal punto di vista tecnico-informatico, ciò avviene attraverso l’utilizzo, da parte della stragrande maggioranza dei siti web, dei c.d. cookies, che sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell’utente, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.

I cookies sono diversi e con funzionalità differenti e, secondo il Garante Privacy, possono essere così bipartiti:

A) cookies tecnici, quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica o, nella misura strettamente necessaria, al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (art. 122, comma 1 Codice Privacy)”.

I cookies tecnici si possono suddividere in:

  • cookies di navigazione o sessione – garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web, permettendo, ad esempio, di realizzare un acuisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate;

  • cookies analitici – assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma anonima ed aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso;

  • cookies di funzionalità – permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionato (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

B) cookies di profilazione (definiti anche cookie comportamentali) volti a creare profili dell’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete (Behavioural Advertising – pubblicità comportamentale).

Raccolgono informazioni relative alla navigazione degli utenti, ai siti e alle pagine visitate, al tempo di permanenza; successivamente mostrano su altri siti web avvisi pubblicitari inerenti (e-Targeted Advertising).

Esistono, poi, altre tecnologie similari (web beacon, cookie flash, silver light application storage) pure in grado di conservare e leggere file di dati sul computer dell’utente.

In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevedono che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso.

LA NORMATIVA DEL GARANTE PRIVACY

Con il Provvedimento Generale n. 229 dell’8 maggio 2014, pubblicato sulla G.U. n. 126 del 3 giugno 2014 (entrata in vigore 3 giugno 2015 – art. 5 Tempi di adeguamento), il Garante Nazionale ha regolamentato l’utilizzo dei cookies di profilazione, così definiti all’art. 1, lett. b): i cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso.

Ad essi si riferisce l’art. 122 del Codice Privacy laddove prevede che “l’archiviazione delle informazioni nell’apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l’accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all’articolo 13, comma 3”(art. 122, comma 1, del Codice).

I cookie, pertanto, svolgono diverse e importanti funzioni nell’ambito della rete, che vanno ad incidere in modo diretto e molto spesso occulto, sui dati personali degli utenti, che subiscono trattamenti senza le necessarie procedure di informazione e consenso previste dalla normativa in materia di privacy.

Ecco perché, secondo l’opinione del Garante, qualunque decisione in merito alle modalità di informativa e consenso online, riguardando in pratica chiunque abbia un sito Internet, avrà quindi un fortissimo impatto su un numero enorme di soggetti, che presentano peraltro, come si è detto, natura e caratteristiche profondamente diverse tra loro.

Il Garante, consapevole della portata della presente decisione, ha ritenuto pertanto necessario che le misure prescritte nel provvedimento sopra indicato – ai sensi di quanto previsto dall’art. 122, comma 1, del Codice siano, da un lato, tali da consentire agli utenti di esprimere scelte realmente consapevoli sull’installazione dei cookie mediante la manifestazione di un consenso espresso e specifico (come previsto dall’art. 23 del Codice) e, dall’altro, presentino il minore impatto possibile in termini di soluzione di continuità della navigazione dei medesimi utenti e della fruizione, da parte loro, dei servizi telematici.

Di tali opposte esigenze, emerse chiaramente anche in occasione della consultazione pubblica e degli incontri tenuti dall’Autorità, si è tenuto conto in primo luogo nella determinazione delle modalità con le quali rendere l’informativa in forma semplificata.

È peraltro convinzione del Garante che i due temi, dell’informativa e del consenso, vadano necessariamente trattati in maniera congiunta, onde evitare che il ricorso a modalità di espressione del consenso online che richiedano operazioni eccessivamente complesse da parte degli utenti vanifichino la semplificazione realizzata nella informativa.

Alla luce di quanto sopra, con la presente informativa si comunica agli utenti che i cookies utilizzati nel presente sito web sono delle seguenti tipologie:

  1. Cookies tecnici: permettono all’utente l’ottimale e veloce navigazione attraverso il sito web e l’efficiente utilizzo dei servizi e/o delle varie opzioni che esso offre, consentendo ad esempio di effettuare un acquisto o di autenticarsi per accedere ad aree riservate. Questi cookies sono necessari per migliorare la fruibilità del sito web, ma possono comunque essere disattivati.

  2. Cookies di terze parti: sono dei cookies installati sul terminale dell’utente ad opera di gestori di siti terzi, per il tramite del presente sito. I cookies di terze parti, aventi principalmente finalità di analisi, derivano per lo più dalle funzionalità di Google Analytics.

E’ possibile avere maggiori informazioni su Google Analytics cliccando sul seguente link: http://www.google.it/intl/it/analytics.

Per disabilitare i cookies e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, è possibile scaricare il componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics cliccando sul seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.

Le impostazioni del browser

Informiamo inoltre che l’utente può configurare, liberamente ed in qualsiasi momento, i suoi parametri di privacy in relazione all’installazione ed uso di cookies, direttamente attraverso il suo programma di navigazione (browser) seguendo le relative istruzioni.

In particolare, l’utente può impostare la così detta “navigazione privata”, grazie alla quale il suo programma di navigazione interrompe il salvataggio dello storico dei siti visitati, delle eventuali password inserite, dei cookies e delle altre informazioni sulle pagine visitate.

Avvertiamo che nel caso in cui l’utente decida di disattivare tutti i cookies (anche quelli di natura tecnica), la qualità e la rapidità dei servizi offerti dal presente sito web potrebbero peggiorare drasticamente e si potrebbe perdere l’accesso ad alcune sezioni del sito stesso.

Indicazioni pratiche rivolte all’utente per la corretta impostazione del browser

Per bloccare o limitare l’utilizzo dei cookies, sia da parte del presente sito che da parte di altri siti web, direttamente tramite il proprio browser, si possono seguire le semplici istruzioni sotto riportate e riferite ai browser di più comune utilizzo.

Google Chrome: cliccare sull’icona denominata “Personalizza e controlla Google Chrome” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata  “Impostazioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Mostra impostazioni avanzate” e quindi alla voce di menù denominata “Privacy” cliccare sul pulsante “Impostazioni contenuti” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Microsoft Internet Explorer: cliccare sull’icona denominata “Strumenti” posizionata in alto a destra, quindi selezionare la voce di menù denominata “Opzioni internet”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù denominata “Privacy” ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Mozilla Firefox: dal menu a tendina posizionato in alto a sinistra selezionare la voce di menù denominata “Opzioni”. Nella maschera che si apre, selezionare la voce di menù  “Privacy”, ove è possibile impostare il blocco di tutti o parte dei cookies.

Maggiori informazioni

Inizio pagina

Maggiori informazioni

Inizio pagina

Maggiori informazioni

Inizio pagina

L’Ordine Avvocati di Modena Vi informa inoltre che il trattamento dei Suoi dati avverrà mediante modalità e strumenti idonei a garantirne la riservatezza e potrà essere effettuato attraverso mezzi elettronici o automatizzati (elaboratori in rete non accessibili al pubblico) ed attraverso mezzi non automatizzati (archivi cartacei), forniti entrambi di adeguate misure di sicurezza, quali password personalizzate con accesso esclusivo, codice identificativo personale e controllo sull’accesso degli archivi, così come previsto e disciplinato dagli articoli da 31 a 36 inclusi del Codice e sempre nel rispetto dell’articolo 11 del Codice.

In occasione dell’inizio o del proseguimento del rapporto instaurato la nostra Fondazione/Ente, oltre al trattamento dei Suoi dati personali, a seguito di Sua eventuale segnalazione o di elaborazione dei documenti da Lei consegnatici, può venire a conoscenza di dati che la legge definisce sensibili (dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute o la vita sessuale). Il trattamento di tali dati potrà avvenire, da parte dell’Ente, solo con il Suo previo consenso scritto.

I Suoi dati personali conferiti potranno essere comunicati e diffusi dall’Ordine:

a) nei soli casi previsti dalla legge, al fine degli adempimenti in materia amministrativa, contabile e/o fiscale;

b) ai soli collaboratori esterni all’Ordine Avvocati di Modena in qualità di consulenti/fornitori in materia fiscale e/o contabile e/o legale, per l’assolvimento degli adempimenti di cui al punto a);

c) agli Enti, Istituzioni, Concessionari, Subconcessionari, appaltatori e/o subappaltatori ove impegnati nell’esecuzione del rapporto contrattuale o commerciale instaurato;

d) agli Enti operanti nello stesso settore di attività dell’Ordine Avvocati di Modena (altri Ordini Professionali, Cassa di Previdenza, C.N.F., Istituti di Assicurazione, ecc.);

e) solo previo Suo specifico consenso, revocabile in qualunque momento, i Suoi dati personali (non sensibili) potranno essere inseriti nella mailing list dell’Ordine per l’invio di newsletter, materiale informativo, pubblicitario e promozionale afferente le attività istituzionali realizzate dalla medesima Fondazione;

f) solo previo Suo specifico consenso, revocabile in qualunque momento, i Suoi dati personali (non sensibili) potranno essere diffusi tramite l’inserimento nel sito Internet “www.ordineavvocatimodena.it” e tramite pubblicazioni su periodici e riviste specializzate.

In nessun caso i Suoi dati potranno essere diffusi e trasferiti all’estero

Diritti dell’interessato

Titolare dei trattamenti dei dati personali è l’Ordine Avvocati di Modena, con sede in (41121) Modena, Corso Canal Grande n. 77, in persona del Presidente in carica e legale rappresentante Avv. Daniela Dondi, tel. 059/223773 – 2131078, fax. 059/218665, email: segreteria@ordineavvocatimodena.it.

Al Titolare del trattamento Lei potrà rivolgersi per far valere i Suoi diritti così come previsti dagli articoli 7, 8, 9 e 10 del Codice Privacy, che potrà visionare all’interno del sito nell’apposita sezione Policy Privacy.

La presente informativa potrà essere integrata, oralmente o per iscritto, con ulteriori elementi ed indicazioni, per soddisfare al meglio qualunque Sua esigenza conoscitiva in materia di privacy e per assecondare/osservare l’evoluzione normativa in materia.

In caso di modifiche sostanziali all’informativa o qualora la Fondazione/Ente decida di modificare le modalità di utilizzo delle informazioni personali, tali modifiche saranno pubblicate in maniera visibile prima che abbiano effetto, oppure saranno notificate direttamente all’utente. Si consiglia di prendere visione regolarmente dell’informativa sulla privacy per i prodotti e servizi utilizzati, al fine di conoscere le modalità di protezione delle informazioni adottate dalla Fondazione.

mag 18

Polizza di Tutela Sanitaria Unisalute – programma prevenzione “sindrome metabolica”

Si allega la comunicazione di Cassa Forense relativa al nuovo programma di prevenzione della “sindrome metabolica” denominato “Cuore InSalute”. Con l’occasione si ricorda che entro il 29 maggio p.v., gli iscritti alla Cassa potranno perfezionare l’estensione della copertura della polizza sa nitaria base “grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi” al nucleo familiare ed aderire alla polizza sanitaria integrativa.

Cordiali saluti.

Il Consiglio

All.ti:

1) Polizza di Tutela Sanitaria Unisalute – programma di prevenzione -sindrome metabolica-.

2) ALLEGATO 1 cuore insalute

mag 13

Convegno “Tutela della vita e della salute e lotta alle frodi” – Milano 5/6/2015

Con l’arrivo di EXPO MILANO 2015, l’Ordine degli Avvocati di Milano trasmette invito e programma del convegno “Tutela della vita e della salute e lotta alle frodi” – che si terrà venerdì 5 giugno 2015 alle ore 10:00 presso l’Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Milan.

Cordialità

Il Consiglio

 

Programma: Programma 5 giugno aggiornato al 4.5.2015

 

mag 13

Convegno “Mondo Piccino” – Mantova 4-5-6 giugno 2015

Alleghiamo la locandina del convegno in oggetto, interamente dedicato ai minori, che si terrà a Mantova con il patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Mantova che ha deliberato di  attribuire 12 crediti formativi.

mag 12

Richiesta compiuta pratica

 

PRATICANTI AVVOCATI CON ABILITAZIONE AL PATROCINIO

Il praticante avvocato che, al compimento del I° anno di pratica abbia ottenuto l’autorizzazione al patrocinio, allo scadere del III° semestre di pratica per ottenere il certificato di compiuta pratica deve produrre:

libretto della pratica compilato e firmato dall’avvocato con il foglio delle udienze ed i seguenti allegati;

  1. domanda al Consiglio dell’Ordine per il rilascio del certificato di compiuta pratica, con indicazione dei dati anagrafici e del codice fiscale (in bollo da € 16,00);
  2. certificato dell’avvocato presso il quale svolge la pratica attestante la frequenza allo studio del medesimo e l’effettiva durata della pratica (in bollo da € 16,00);
  3. una relazione sulle più importanti cause civili e/o penali trattate personalmente o congiuntamente all’avvocato.

PRATICANTI AVVOCATI SENZA ABILITAZIONE AL PATROCINIO

Al compimento del III° SEMESTRE DI ISCRIZIONE nel Registro il Praticante Avvocato per ottenere il certificato di COMPIUTA PRATICA per l’ammissione all’esame dovrà documentare lo svolgimento della pratica nel terzo semestre nelle stesse forme previste per il I° anno:

libretto della pratica compilato e firmato dall’avvocato con il foglio delle udienze ed i seguenti allegati;

  1. domanda al Consiglio dell’Ordine per il rilascio del certificato di compiuta pratica, con indicazione dei dati anagrafici e del codice fiscale (in bollo da € 16,00);
  2. certificato dell’avvocato presso il quale svolge la pratica attestante la frequenza allo studio del medesimo e l’effettiva durata della pratica (in bollo da € 16,00);
  3. relazione dettagliata sull’attività svolta ed in particolare sulle principali questioni di diritto che il praticante ha avuto occasione di esaminare. La relazione deve essere controfirmata dall’avvocato per conferma delle circostanze in essa esposte;
  4. relazione sulle più importanti cause civili e/o penali alla cui trattazione il praticante è stato presente o ha partecipato;
  5. comunicazione formale con cui si esprime l’intenzione di mantenere o meno la propria iscrizione al Registro dei Praticanti Avvocati; tale iscrizione comporta il pagamento della quota annuale.

 

mag 12

Adempimenti fine 1° semestre

Il libretto va presentato al consiglio dell’ordine per la vidimazione punualmente alla scadenza del semestre partire dall’inizio della pratica compilato nelle tre facciate:

a – udienze: 20 a semestre con esclusione di quelle di mero rinvio (sono di mero rinvio le udienze nelle quali non vi e’ stata alcuna trattazione). nello stesso giorno e’ consentito partecipare a non piu’ di tre udienze, a condizione che si svolgano innanzi ad organi giudiziari diversi ovvero che distinta sia l’attivita’ svolta;

b – atti processuali o stragiudiziali: almeno 10 a semestre;

c – questioni giuridiche: almeno tre.

Successivamente alla consegna del libretto verrà comunicata la data del colloquio tramite fax presso lo studio del dominus.

 

mag 12

Componenti del Comitato

– PRESIDENTE: Avv. Daniela Dondi (Modena, Corso Cavour 40/d – dondiavv@tin.it – Tel. 059-222223 – Fax 059-223897)

Avv. Mirella Guicciardi (Modena, C.so Canalgrande 26 – mirellaguicciardi@tin.it – Tel. 059-221286 – Fax 059-241465)

Avv. Gian Carla Moscattini (Fiorano Modenese, Via Veneto 96 – info@studiolegalemoscattini.it – Tel. 0536-832413 – Fax 0536-910469)

Avv. Maria Cecilia Ferraresi (Modena, C.so Cavour 44 – avv.ceciliaferraresi@gmail.com – Tel. 059- 216415 – Fax 059-243181)

Avv. Michele Corradi (Modena, V.le Verdi 27- avv.corradimichele@gmail.com – 059-230526 – Fax 059-8396363)

Avv.  Anna Martinelli (Mirandola, Via Curiel 8 – annamartinelli@avvocatoannamartinelli.it – avvcinziasala@libero.it – Tel. 0535-21251)

Avv. Peter Martinelli (Modena, V.le Vittorio Emanuele II n. 3 – avv.martinelli@zaccariarotella.it – Tel. 059- 9781242 – Fax 059-9781094)

mag 05

Modulistica PRIVACY

Informiamo tutti gli iscritti che ai sensi della normativa privacy (Codice Privacy – D.Lgs. 196/2003 e Codice Deontologico Privacy in vigore dal 1 gennaio 2009), siamo TUTTI tenuti a porre in essere una serie di adempimenti di natura sia amministrativa che tecnica al fine di rendere la nostra attività conforme ai nuovi dettami in tema di riservatezza.
A tal fine, questo Ordine, per facilitare l’adozione delle misure necessarie, ha predisposto la presente circolare illustrativa che riporta anche, in formato elettronico, fac simili dei documenti che ogni professionista deve utilizzare nelle quotidiana pratica forense.SCHEMA RIEPILOGATIVO:A) Informativa privacy per i Clienti/Consulenti/Collaboratori esterni;
B) Informativa privacy per i dipendenti amministrativi (impiegata – segretaria);
C) Atto di nomina degli incaricati (collaboratori e/o praticanti dello Studio);
D) Eventuale atto di nomina e compiti del Responsabile del Trattamento;
E) Atto di nomina/designazione Amministratore di Sistema (scadenza 15 dicembre 2009);
F) Compiti del Titolare del trattamento;
G) Disciplinare in Materia di Utilizzo degli Strumenti Informatici.
N.B.: La predisposizione del Documento Programmatico per la Sicurezza (DPS) non è più obbligatoria a seguito del d.l. 9/2/2012, n. 5 – convertito, con modificazioni, dalla L. 4/4/2012, n. 35.A) Informativa privacy per i Clienti/Consulenti/Collaboratori esterniSi allega documento in formato elettronico (InformativaClienti.doc)
Il documento deve essere consegnato ad ogni Cliente, che deve sottoscriverne anche una copia da tenere nel fascicolo, per sola presa visione in caso di trattamento di dati non sensibili e per accettazione in caso di trattamento di dati sensibili.
NOTA BENE: i punti a) e c) del documento sono da integrare da parte di ogni professionista con riferimento specifico all’incarico che viene di volta in volta conferito dal Cliente; in caso di incarichi di tipo seriale (p.e. recupero crediti per lo stesso Cliente) è sufficiente usare una sola volta l’informativa con la dicitura “recupero crediti”.

B) Informativa privacy per i dipendenti amministrativi (impiegata/segretaria)

E’ importante verificare che i Consulenti del Lavoro/Commercialisti esterni allo Studio Legale e incaricati della gestione amministrativa abbiano adempiuto direttamente a tale incombenza; nel caso contrario, è necessario adeguarsi tempestivamente (è molto probabile che sia necessario il consenso espresso del lavoratore dipendente, data l’elevata probabilità di trattare dati sensibili – malattia).
Per agevolare gli iscritti, si allega fac-simile in formato elettronico di informativa che tiene conto di tale ipotesi (InformativaDipendAmm.doc).
NOTA BENE: una copia dell’atto di nomina controfirmata dal dipendente amministrativo deve essere sempre disponibile  in caso di verifica da parte di soggetti terzi.

C) Atto di nomina e compiti degli incaricati (collaboratori/praticanti dello Studio)

Si allega documento in formato elettronico (NominaIncaricatoStudioLegale.doc).
E’ necessario far firmare l’atto di nomina a tutti i collaboratori/praticanti dello Studio.

NOTA BENE: una copia dell’atto di nomina controfirmata dall’Incaricato deve essere sempre disponibile  in caso di verifica da parte di soggetti terzi.

D) Eventuale atto di nomina e compiti del Responsabile del Trattamento

Tale figura è facoltativa; pertanto, il Titolare dello Studio Legale può decidere di avvalersene a seconda della grandezza dello Studio e della organizzazione del medesimo; nel caso di nomina di tale figura, è importante rilevare che questa delega di funzioni non comporta una delega di responsabilità né ai fini civili che penali. Il Responsabile, che potrebbe anche essere un soggetto (persona fisica e/o giuridica esterno) risponderà a seconda del rapporto contrattuale intercorrente con il Titolare. Se ne consiglia la nomina solo negli Studi di medio/grandi dimensioni.
A tal fine si allega documento in formato elettronico
(AttoNominaResponsabile.doc).
NOTA BENE: una copia dell’atto di nomina controfirmata dal Responsabile deve essere sempre disponibile  in caso di verifica da parte di soggetti terzi.

E) Atto di nomina/designazione Amministratore di Sistema

Si ricorda a TUTTI gli iscritti che dal 15 DICEMBRE 2009 sono divenute obbligatorie le prescrizioni di cui al Provvedimento Generale del 27.11.2008 – Funzioni di Amministratore di Sistema.
A tal fine si consiglia di prendere visione di tale Provvedimento estraibile dal sito del Garante della Privacy (garanteprivacy.it) onde valutare la opportunità o meno della nomina di tale figura all’interno del proprio studio legale.
Si allega bozza documento in formato elettronico (DesignazAmmSistema.doc).

NOTA BENE: una copia dell’atto di designazione controfirmata dall’Amministratore di Sistema deve essere sempre disponibile in caso di verifica da parte di soggetti terzi.
Infatti, secondo lo stesso Provvedimento del Garante di cui sopra (articolo 2, punto c) “Gli estremi identificativi delle persone fisiche amministratori di sistema, con l’elenco delle funzioni ad essi attribuite, devono essere riportati nel documento programmatico sulla sicurezza oppure, nei casi in cui il titolare non è tenuto a redigerlo, annotati comunque in un documento interno da mantenere aggiornato e disponibile in caso di accertamenti da parte del Garante”.

F) Compiti del Titolare del trattamento

Si allega documento in formato elettronico (CompitiTitolareStudioLegale.doc)
NOTA BENE: una copia di tale documento deve essere sempre disponibile  in caso di verifica da parte di soggetti terzi.
NOTA BENE: Il Titolare ha il compito di prestare direttamente (o per il tramite del Responsabile, se nominato) la prima attività di formazione ai nuovi collaboratori/praticanti dello Studio, nonché nei confronti dei dipendenti amministrativi, illustrando e consegnando a questi copia delle relative informative, atti di nomina, del Disciplinare in Materia di Utilizzo degli Strumenti Informatici in osservanza del Provvedimento Generale del Garante del 01.03.2007.
Il Titolare, inoltre, ha il compito di dare adeguata illustrazione dei contenuti del Codice Deontologico Privacy.

G) Disciplinare in materia di utilizzo degli strumenti informatici in osservanza del Provvedimento Generale del Garante del 01.03.2007.

Si allega documento in formato elettronico
(DISCIPLINAREStrumentiInformatici.doc)
NOTA BENE: di tale documento, pur non essendo obbligatorio, se ne consiglia l’utilizzo stante l’importanza  che potrebbe assumere in caso di violazione da parte di soggetti terzi ma riconducibili allo studio per ovvi riferimenti informatici delle disposizioni impartite nel medesimo.
Inutile far rilevare le gravose implicazioni che potrebbero ricadere sullo Studio Legale nel caso in cui un soggetto interno accedesse a siti compresi tra quelli delle c.c.dd. black list (a titolo esemplificativo: siti pornografici, siti pedopornofrafici, siti terroristici, siti sul commercio illegale di armi ed altri beni illeciti, ecc.).

Moduli allegati:

1)InformativaClienti

2)DesignazAmmSistema

3)NominaIncaricatoStudioLegale

4)IstruzioniIincaricati2015

5)CompitiTitolareStudioLegale

6)AttoNominaResponsabile

7)DISCIPLINAREStrumentiInformatici

Post precedenti «