Normativa nazionale primaria

Legge 22 aprile 2014, n.65 
Modifiche alla Legge 24 gennaio 1979, n.18 recante norme per l’elezione dei membri del Parlamento Europeo, spettanti all’Italia, in materia di garanzie per la rappresentanza di genere e relative alle dipsosizioni transitorie alle elezioni da svolgere nel 2014.

D.L. 14 agosto 2013, n. 93 
“Disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere, nonche’ in tema di protezione civile e di commissariamento delle province”.

Legge 27 giugno 2013, n. 77
Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, fatta a Istanbul l’11 maggio 2011.

D.L 21 giugno 2013, n. 69
“Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia”.

D.L. 11 dicembre 2012, n. 216
“Disposizioni urgenti volte a evitare l’applicazione di sanzioni dell’Unione europea.” Capo II – Disposizioni in materia di lavoro e di politica sociale.

Legge 23 novembre 2012, n. 215
Disposizioni per promuovere il riequilibrio delle rappresentanze di genere nei consigli e nelle giunte degli enti locali e nei consigli regionali. Disposizioni in materia di pari opportunità nella composizione delle commissioni di concorso nelle pubbliche amministrazioni.

Legge 28 giugno 2012, n. 92
Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita.

D.L. 9 febbraio 2012, n. 5 convertito con modificazioni dalla L. 4 aprile 2012, n. 35 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”
Art. 15 – Misure di semplificazione in relazione all’astensione anticipata dal lavoro delle lavoratrici in gravidanza.

Legge 12 novembre 2011, n. 183
“Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilita’ 2012)”, art. 22.

D.Lgs. 1 settembre 2011, n. 150
Disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione, ai sensi dell’articolo 54 della legge 18 giugno 2009, n. 69.

D.Lgs. 18 luglio 2011, n. 119
Attuazione dell’articolo 23 della legge 4 novembre 2010, n. 183, recante delega al Governo per il riordino della normativa in materia di congedi, aspettative e permessi.

Legge 12 luglio 2011, n. 120
“Modifiche al testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di cui al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, concernenti la parita’ di accesso agli organi di amministrazione e di controllo delle societa’ quotate in mercati regolamentati”, art. 1.

Legge 7 aprile 2011, n. 39
“Modifiche alla legge 31 dicembre 2009, n. 196, conseguenti alle nuove regole adottate dall’Unione europea in materia di coordinamento delle politiche economiche degli Stati membri”, art. 7.

Legge 4 novembre 2010, n.183 – “Collegato Lavoro”
Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione di enti, di Congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonché misure contro il lavoro commercio e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro.

D.Lgs. 25 gennaio 2010, n. 5
Attuazione della direttiva 2006/54/CE relativa al principio delle pari opportunità e della parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego (rifusione).

D. Lgs 27 ottobre 2009, n. 150
“Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttivita’ del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”.

Legge 4 marzo 2009, n. 15
“Delega al Governo finalizzata all’ottimizzazione della produttivita’ del lavoro pubblico e alla efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni nonche’ disposizioni integrative delle funzioni attribuite al Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro e alla Corte dei conti”.

D. Lgs 9 aprile 2008, n. 81
“Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”, art. 28.

D.Lgs. 6 novembre 2007, n. 196
Attuazione della direttiva 2004/113/CE che attua il principio della parita’ di trattamento tra uomini e donne per quanto riguarda l’accesso a beni e servizi e la loro fornitura.

D.Lgs. 11 aprile 2006, n. 198
“Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell’articolo 6 della legge 28 novembre 2005, n. 246”.

Legge 24 febbraio 2006, n. 104 
Modifica della disciplina normativa relativa alla tutela della maternità delle donne dirigenti.

D.Lgs. 30 maggio 2005, n. 145 
“Attuazione della direttiva 2002/73/CE in materia di parità di trattamento tra gli uomini e le donne, per quanto riguarda l’accesso al lavoro, alla formazione e alla promozione professionale e le condizioni di lavoro”.

D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276
“Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla Legge 14 febbraio 2003, n. 30”.

D.Lgs. 31 luglio 2003, n. 226 
Trasformazione della commissione nazionale per la parità in commissione per le pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell’articolo 13 della legge 6 luglio 2002, n. 137.

D.Lgs. 9 luglio 2003, n. 216 
“Attuazione della direttiva 2000/78/CE per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro”.

D.L. 14 aprile 2003, n. 73 
Disposizioni urgenti in materia di provvidenze per i nuclei familiari con almeno tre figli minori e per la maternità.

D.Lgs 30 marzo 2001, n.165 
“Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”. Art. 7, Art. 57 – con modifiche come da l. 4 marzo 2010, n. 183 “Collegato Lavoro”.

D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151 
“Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53”.

Legge 8 marzo 2000, n. 53 
“Disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città”.

D.Lgs. 25 febbraio 2000, n. 61 
“Attuazione della direttiva 97/81/CE relativa all’accordo-quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall’Unice, dal Ceep e dalla Ces”.

D.Lgs. 26 novembre 1999, n. 532 
“Disposizioni in materia di lavoro notturno, a norma dell’articolo 17, comma 2, della Legge 5 febbraio 1999, n. 25”.

Legge 27 dicembre 1997, n. 449 
“Misure per la stabilizzazione della finanza pubblica”. Art. 39

D.Lgs. 23 dicembre 1997, n. 469 
“Conferimento alle regioni e agli enti locali di funzioni e compiti inmateria di mercato del lavoro, a norma dell’articolo 1 della Legge 15marzo 1997, n. 59”.

Legge 25 febbraio 1992, n. 215 
“Azioni positive per l’imprenditoria femminile”.

Legge 10 aprile 1991, n. 125 
“Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro”.

Legge 14 marzo 1985, n. 132 
Ratifica ed esecuzione della convenzione sull’eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna, adottata a New York il 18 dicembre 1979.

Legge 9 dicembre 1977, n. 903 
Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro.

Legge 29 novembre 1977, n. 891 
“Norme per il rifinanziamento del piano degli asili nido e modifica della legge istitutiva 6 dicembre 1971, n. 1044”.

Legge 18 dicembre 1973, n. 877 
“Nuove norme per la tutela del lavoro a domicilio”.

Legge 6 dicembre 1971, n. 1044 
“Piano quinquennale per l’Istituzione di asili-nido comunali con il concorso dello Stato”.

Legge 20 maggio 1970, n. 300 “Statuto dei lavoratori” 
Norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento.

Legge 6 febbraio 1963, n. 405 
Ratifica ed esecuzione della Convenzione internazionale del lavoro n. 111, concernente la discriminazione in materia di impiego e di professione adottata a Ginevra il 25 giugno 1958.